Noi e l'ambiente

Salov da sempre è impegnata a ridurre l’impatto ambientale del proprio processo produttivo sul territorio.

SCROLL DOWN

Dal 2004 il quartier generale è stato trasferito a Massarosa, provincia di Lucca, nell’area del parco Naturale del lago di Massaciucoli.

Lo stabilimento si affaccia su un orizzonte naturale, così come naturale è la materia prima che viene lavorata.

Nel corso degli anni è stato implementato un sistema di gestione ambientale per monitorare e minimizzare l’impatto aziendale.

Captaggio delle prese d’aria dei serbatoi

I collettori di scarico convogliano le emissioni odorose all’interno di sistemi di abbattimento.

Installazione di un duplice sistema di abbattimento:

Uno scrubber e un filtro a carbone si occupano dell’abbattimento della carica odorigina.

Integrazione di recuperatori di calore

Strumenti fondamentali nel processo di distillazione delle componenti all’interno della raffinazione, per favorire il risparmio energetico.

Messa in funzione di un cogeneratore ad alto rendimento (CAR)

Impianto di trigenerazione alimentato a gas naturale in grado di produrre in un ciclo integrato energia elettrica, termica e frigorifera che consente di abbattere il quantitativo di energia elettrica acquistata dalla rete.

Ristrutturazione della centrale termica

Passaggio a 4 nuove caldaie dotate di un sistema di supervisione automatica, per favorire la modulazione del livello di calore necessario e limitare gli sprechi.

Potenziamento dell’impianto di depurazione delle acque

Installazione di una sezione di trattamento biologico a valle di quello chimico-fisico per la depurazione delle acque di processo.

Nella zona limitrofa all’impianto di raffinazione è stato impiantato un alveare: le api sono infatti degli ottimi indicatori biologici perché segnalano il livello di inquinamento. Tenendo monitorato il loro ciclo di vita si è in grado di determinare l’impatto ambientale delle fasi di produzione.

Nel 2013 il passaggio da vetro a Pet su molti item della gamma ha permesso un notevole risparmio di energia ed emissioni di CO2.

  • 60% in meno di energia per la produzione delle bottiglie
  • 75% in meno di emissioni di CO2 dati dalla riduzione dell’energia usata durante il trasporto
  • riduzione dei rifiuti in termini di peso (18 volte meno del vetro) e di volume (3 volte meno del vetro)
  • L’imballaggio è interamente riciclabile, compresi etichetta e tappo.
  • Le emissioni di carbonio per PET sono inferiori dell’80% rispetto al vetro

Per garantire la riduzione dell’immissione di nuova plastica nell’ambiente, nel 2018 Salov ha deciso di sostituire tutti gli imballi esterni di plastica con un materiale totalmente riciclato ed eco-sostenibile, in ottica di economia circolare.