cerca
Cogenerazione
Nel giugno 2011 è entrato in funzione l’impianto di trigenerazione alimentato a gas naturale in grado di produrre energia elettrica con un’efficienza maggiore rispetto all’energia elettrica prodotta dalla rete e di utilizzare l’energia termica per la produzione di energia frigorifera.

La trasformazione dell’energia termica in energia frigorifera sarà resa possibile dall’impiego di un cogeneratore in abbinamento a un gruppo frigorifero ad assorbimento il cui funzionamento si basa su trasformazioni di stato del fluido refrigerante (acqua) in combinazione con la sostanza utilizzata quale assorbente (bromuro di litio). L’assorbitore permetterà di recuperare il calore residuo nei fumi di scarico del motore, altrimenti disperso in atmosfera, per la produzione di acqua refrigerata utilizzata direttamente nel processo di raffinazione con un notevole risparmio di energia elettrica che altrimenti sarebbe stata necessaria per il funzionamento dei gruppi frigoriferi tradizionali.

Rispetto alla generazione di sola energia elettrica, in un sistema di trigenerazione il rendimento globale aumenta perché viene sfruttata una maggiore percentuale di potere calorifico del combustibile.

I grandi vantaggi ottenibili da questo impianto sono stati riconosciuti anche dalla Regione Toscana che ha concesso un finanziamento per la realizzazione del progetto.

Loghi: Regione Toscana, POR Creo, Comunità Europea