Come lo produciamo

L’impianto di produzione di Salov è uno dei più moderni siti produttivi europei del settore.

SCROLL DOWN

11.000tonnellate

capacità silos stoccaggio materie prime

7linee

di confezionamento

400.000litri

capacità produttiva giornaliera della raffineria

100milioni

capacità produttiva imbottigliamento

11.000posti

pallet magazzino

Il nostro processo produttivo attraversa diverse fasi, tutte sottoposte ad un rigoroso controllo qualitativo:

Selezione e monitoraggio delle zone di produzione

Monitoriamo le zone del bacino del mediterraneo valutando variabili climatiche e aspetti agronomici.

Selezione dell’olio sul territorio

Il Master Blender inizia il processo di selezione con l’assaggio in loco.

Ricezione del campione e analisi organolettica

Il campione selezionato arriva in sede: viene analizzata la sua conformità rispetto alla norma e agli standard aziendali

Analisi chimico-fisica

Gli oli approvati vengono analizzati da un laboratorio interno, che procede all’approvazione dei prodotti conformi agli standard qualitativi e legislativi. Ogni anno, dei 6000 campioni ricevuti, solo il 6% è ritenuto idoneo al confezionamento.

Acquisto della partita di olio

Valutata la conformità organolettica e chimica del campione si procede all’acquisto.

Analisi post-acquisto

L’olio che arriva in stabilimento mediante cisterne, viene analizzato una seconda volta.Se anche solo alcune delle caratteristiche emerse dal campione non risultassero corrispondenti al prodotto in cisterna, quest’ultimo viene rispedito al produttore.

Stoccaggio dell’olio

L’approvazione del lotto ordinato permette il successivo stoccaggio in cisterne differenziate a seconda dell’origine e delle caratteristiche organolettiche del prodotto.

Blending

Gli oli vengono selezionati per il processo più importante e delicato dell’intera fase produttiva, il blending. In questa fase vengono miscelati oli con origini e caratteristiche organolettiche diverse tra loro per creare un prodotto finito con un profilo di gusto unico e distintivo.

Analisi e panel test

Il blend è poi sottoposto ad ulteriori analisi sia chimico fisiche che organolettiche, tramite un panel test.
Il panel, composto da 8 a 12 assaggiatori esperti, valuta e certifica le caratteristiche organolettiche e identifica eventualmente i difetti del prodotto finito.

Filtraggio

Il prodotto approvato dai test viene filtrato ed è pronto per l’imbottigliamento. Conformemente ai principi di sostenibilità e tutela ambientale. Salov utilizza per il filtraggio unicamente prodotti naturali: farina di diatomee e cartoncini di cotone.

Confezionamento

L’olio viene imbottigliato con cura in differenti formati e tipologie di packaging per garantire il profilo organolettico del prodotto creato dai nostri master blender.

Analisi panel esterno

Prima di essere spedito il prodotto è ancora sottoposto a un ultimo controllo qualitativo da parte di un panel esterno.